Aperitivi in comunità realizzati all'interno del progetto Con i più Fragili, finanziato dalla Regione Veneto e realizzato dall'Associazione Ki Ci Stà in collaborazione con la Cooperativa Kirikù

Pezzi di Strada Insieme

Riportiamo di seguito le parole della presidente dell’Associazione KI Ci Sta, un’associazione che collabora con noi in diverse iniziative e che presenta il progetto “Con i più Fragili” che tra le altre azioni prevede la realizzazione degli Aperitivi in Comunità: storie di volontariato nelle comunità di accoglienza, che si svolgeranno il 27 maggio e 3 giugno dalle 19.00 alle 20.00 on line. Eventi a cui tutti voi siete invitati!

“Condividere un pezzo di strada Con i più Fragili, per vivere non solo le fatiche ma anche la gioia, l’entusiasmo, la creatività dei ragazzi che hanno vissuto con particolare sofferenza il lungo periodo di emergenza sanitaria.

In realtà la parola fragilità non mi piace tanto … siamo tutti fragili! In questo anno e mezzo chi non si è sentito fragile? La fragilità è una condizione umana, che ci piaccia o no!

Solo che quando incontri bambini e ragazzi accolti in una comunità diurna capisci subito che il tuo slancio volontario, il tuo slancio di fare/aiutare, non è quello che loro ti chiedono e del quale hanno bisogno. Capisci che devi mettere da parte l’ideale del fare per dare spazio all’essere. Chi sei tu? Perché vieni da me? Davvero posso essere importante per te? Sono queste le domande che fanno i bambini e i ragazzi con storie difficili alle spalle.

E tu piano piano ti spogli. Non sei più l’adulto forte che insegna, che parla, che dirige, ma sei l’adulto a cui viene chiesto di “stare con”.

I volontari dell’Associazione Ki Ci Sta fanno parte della “piccola famiglia” della Comunità Educativa Diurna Girorà.

Ki Ci Sta Odv è l’evoluzione dell’Associazione Arcobaleno. Con la riforma del Terzo Settore noi soci ci siamo interrogati se l’associazione nata 15 anni fa andasse ancora bene in questa nuova realtà sociale (anche post covid); abbiamo deciso di ripensarci cambiando anche il nome.

Insieme ad altre 3 associazioni di volontariato abbiamo deciso di presentare il progetto “Con i più fragili: Educare prima, durante e dopo la pandemia” alla Regione Veneto. L’obiettivo è di questo progetto è “muovere” la comunità educante (che siamo tutti noi) all’incontro di storie di ragazzi in situazione di fragilità per fare un pezzettino di strada al loro fianco. E abbiamo chiesto alla Cooperativa Kirikù di essere partner di progetto, di aprirci le porte della Comunità Diurna Girorà.

Invito tutti a scoprire un volontariato coraggioso e allegro all’interno delle comunità educative La Casa sull’Albero, Contrada, Girorà, Casa dei ragazzi e Casa delle ragazze partecipando ad Aperitivi in Comunità: storie di volontariato nelle comunità di accoglienza (27 maggio e 3 giugno dalle 19.00 alle 20.00 on line).

 

Federica, presidente dell’Associazione Ki Ci Sta ”

Per partecipare alle serate utilizzate il seguente link: https://zoom.us/j/95757364406?pwd=Yy9jVzBVczNFZDdjWGNRNlRZMXpOdz09

Top